MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
 
   

di Roberto Deidda

151

13/11/2008

 

To Beer or not to Beer? Vuoti a Rendere

Beer Bottles nei luoghi pubblici. Il design sostenibile
 



Il mondo verrà salvato da un artista o da un ingegnere?

Nell'attesa di trovare la risposta a questa domanda MY-GREEN scommette sul design, sostenibile. Sintesi di forma e funzione, traduzione concreta della creatività, il design sostenibile si propone come una soluzione a problemi che apparentemente sembrano irrisolvibili.

Il problema che il concorso internazionale "Beer Bottles nei luoghi pubblici", organizzato da O2 Italia in collaborazione con Co-Creando, vuole affrontare è quello delle bottiglie di birra di vetro rotte e abbandonate che degradano spazi pubblici.

Partendo dal presupposto che vietare il consumo delle bibite è si una soluzione, ma troppo radicale, si cercano idee alternative per risolvere una questione che crea disagio tra i cittadini che abitano nelle vicinanze di locali "alla moda", costretti a camminare in un cimitero di cocci di bottiglia, e degrado urbano degli spazi pubblici e dell'ambiente.

Il problema è comune a molte città, da Milano a Roma, e finora le istituzioni, pur intervenendo con delle ordinanze per tutelare i cittadini e i monumenti, non hanno ottenuto risultati significativi. Sia vendere dopo le 21 bevande solo in bicchieri di plastica che transennare delle aree negli orari notturni, non si sono rivelate soluzioni soddisfacenti.

Ed ecco la richiesta d'aiuto al design sostenibile. Attraverso un contest, che pone due semplici domande:

Come il design può essere uno strumento per affrontare il degrado sociale ed ambientale nelle aree pubbliche?

Come le bottiglie vuote di vetro, abbandonate nei luoghi pubblici potrebbero creare delle opportunità di design?

Già, come?

Il concorso, patrocinato dal Comune di Milano e da Legambiente, così enuncia: I partecipanti sono invitati a sviluppare uno scenario e i relativi prodotto(i) e/o servizi(o) considerando tutti i soggetti che sono coinvolti nelle diverse fasi del ciclo di vita del prodotto (compresi i produttori e i distributori delle bevande, i bar, i pub, i locali, i commercianti, i venditori ambulanti, i residenti, fino ai gruppi di consumatori e all'AMSA, l’azienda che gestisce la raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani della città di Milano). I partecipanti sono invitati a sviluppare soluzioni creative, caratterizzate da un lato a minimizzare l’impatto ambientale e dall’ altro a dare maggiore soddisfazione sociale.

Il termine per l’iscrizione è il 15 dicembre e i criteri che verranno presi in considerazione in fase di valutazione sono: fattibilità, creatività, impatto ambientale, armonia sociale, estetica, efficienza economica.

Per maggiori informazioni, qui il bando del concorso

E che il gioco della bottiglia abbia inizio.

 

Condividi

 Facebook                        Upnews

Commenti


commenta...
 
nel numero 29 del 02/01/2010:
379 Buon anno Mondo!
380 COP15
381 Roma e la Terza Rivoluzione Industriale
382 Italia: 2009, considerazioni sulla vivibilità
383 Ricostruzione Abruzzo
384 Greenpeace: ecco le aziende hi tech eco-sostenibili
386 H&M e l'invasione del cotone mutante
390 Fà la cosa giusta 2010
412 Spiagge italiane:
414 Ecoturismo in crescita:
417 I Souvenir da Evitare per le Eco-Vacanze
419 “Vacanze Romane”
420 Eco-Catamarano Plastiki
421 Olio fritto, dove si butta?
422 Ecospiaggia 2010;
nel numero 28 del 16/11/2009:
371 Fine della caduta.
372 Banda larga: facciamo il punto
373 Guerra ai Wattivori
374 Summit Copenhagen 2009
375 Fao: Summit sulla Sicurezza Alimentare 2009
376 Renzo Landi: il successo dell'azienda emiliana si chiama avanguardia e formazione
377 Brunello Cucinelli
378 Professioni Verdi
nel numero 27 del 02/10/2009:
365 Segnali di ripresa
366 Green Economy: quando l'agricoltura non è più un taboo
367 Crisi e aziende: dove vanno le banche.
368 Condivisione degli utili tra impresa e lavoratori
369 eBook: se i grandi snobbano i piccoli
370 Abi: luci ed ombre sulla moratoria per le famiglie
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile