MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile
 
   

di Alessandro Nasini

336

04/06/2009

 

Il Lusso Essenziale: Possibilità o Contraddizione?

Al MACRO di Roma per LOWCOSTER

 

67091



















Era un sabato pomeriggio di una Roma afosa come raramente in maggio. Mi ero completamente dimenticato che al MACRO di Roma era l'ultimo giorno di "Lowcoster" e sono andato.

Il manifesto dell'evento recitava quanto segue:
 

IL LUSSO ESSENZIALE
IL LUSSO INCONTRA LA CULTURA LOWCOST E MUTA, VIVENDO UNA NUOVA ERA, PIÙ ETICA E PIÙ SOSTENIBILE

Lusso emozionale. Lusso personale. Lusso sostenibile. Lusso elastico. Lusso su misura.
In due parole, lusso essenziale.

IL LUSSO ESSENZIALE è la dimostrazione che è possibile ribaltare i criteri che definiscono il prezioso e la molteplicità dei messaggi che porta con sé.

IL LUSSO ESSENZIALE è il contrappunto di vuoto e di pieno capace di tradire gli equilibri di una geometria perfetta.

IL LUSSO ESSENZIALE è l’aspetto insolito del lusso che tolto dal suo contesto originale acquista un retrogusto concettuale nuovo che lo rende unico.

IL LUSSO ESSENZIALE è l’evento che racconta la semplicità, la funzionalità, la freschezza, l’etica e la sostenibile leggerezza del lusso.

IL LUSSO ESSENZIALE racconta di nido mobile, movimenti pop, logiche immaginarie, forme contemporanee, carattere verde, ingredienti urbani .. istruzioni per l’uso di un nuovo stile di vita.

Il tema era interessante, molto interessante, ma la declinazione mi ha deluso parecchio. Passi per il fatto che c'era tra gli espositori già chi smontava (o aveva già smontato) la sua postazione, passi per la solita aria semi-abbandonata degli spazi dell'ex Mattatoio di Testaccio quello che non ho capito è il senso della mostra e sarei ben lieto qualcuno me lo spiegasse. Dov'era il lusso essenziale? Dove era il "lowcoster"? Ho visto oggetti di design (ognuno ai suoi gusti...) apparentemente di "riciclo" ma presumibilmente costosi al pari di oggetti "nuovi", una gigantesca quanto effimera istallazione artistica, una Lancia Y (certo ben ambientata ma non diversa da quelle in circolazione...) ed una specie di orto urbano divertente come idea ma dalla sopravvivenza assai incerta vista la collocazione.



E il lusso? Il lusso essenziale? Dov'era? Mi sarei aspettato altro, magari di più comprensibile e di maggiormente propositivo.

Se però sono io che non ho capito, magari perché le mie aspettative erano altre... ben disposto a farmi spiegare e magari fare ammenda per la stroncatura.
 


Condividi

 Facebook                        Upnews

Commenti


commenta...
 
nel numero 29 del 02/01/2010:
379 Buon anno Mondo!
380 COP15
381 Roma e la Terza Rivoluzione Industriale
382 Italia: 2009, considerazioni sulla vivibilità
383 Ricostruzione Abruzzo
384 Greenpeace: ecco le aziende hi tech eco-sostenibili
386 H&M e l'invasione del cotone mutante
390 Fà la cosa giusta 2010
412 Spiagge italiane:
414 Ecoturismo in crescita:
417 I Souvenir da Evitare per le Eco-Vacanze
419 “Vacanze Romane”
420 Eco-Catamarano Plastiki
421 Olio fritto, dove si butta?
422 Ecospiaggia 2010;
nel numero 28 del 16/11/2009:
371 Fine della caduta.
372 Banda larga: facciamo il punto
373 Guerra ai Wattivori
374 Summit Copenhagen 2009
375 Fao: Summit sulla Sicurezza Alimentare 2009
376 Renzo Landi: il successo dell'azienda emiliana si chiama avanguardia e formazione
377 Brunello Cucinelli
378 Professioni Verdi
nel numero 27 del 02/10/2009:
365 Segnali di ripresa
366 Green Economy: quando l'agricoltura non è più un taboo
367 Crisi e aziende: dove vanno le banche.
368 Condivisione degli utili tra impresa e lavoratori
369 eBook: se i grandi snobbano i piccoli
370 Abi: luci ed ombre sulla moratoria per le famiglie
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 >>
 
MY-GREEN: Etico, Eco, Bio, Sostenibile